Home Internet 3 miliardi di persone ancora senza Internet

3 miliardi di persone ancora senza Internet

69
0

Gli abitanti del pianeta che non si sono mai connessi a Internet sono quasi 3 miliardi, circa il 37% della popolazione mondiale. Lo afferma un report delle Nazioni Unite che ha indagato sul digital divide a livello mondiale. Secondo lo studio il 96% delle persone che non ha accesso a Internet vive nei paesi in via di sviluppo.

SPINTA COVID. Nonostante questi numeri sembrino impressionanti, va sottolineato come tra il 2019 e il 2021 ben 800 milioni di persone si siano collegate per la prima a volta alla Rete: un aumento che ha portato gli internauti a raggiungere i 4,9 miliardi e che è stato sostenuto soprattutto dalla pandemia.

Secondo le Nazioni Unite è stata infatti proprio la covid a favorire l’utilizzo della Rete, anche se con connessioni di bassa qualità e condividendo i dispositivi con altre persone. È una crescita del 10% rispetto all’anno precedente, l’incremento annuo più alto mai osservato da quando esiste Internet. I lockdown, la scuola e il lavoro di distanza, la necessità di comunicare senza uscire di casa sono stati i fattori trainanti di questo fenomeno.

POVERTÀ DIGITALE. Obiettivo dell’ITU, l’ufficio delle Nazioni Unite che si occupa di questi temi, è ora quello di collegare i 2,9 miliardi di abitanti del pianeta che sono ancora disconnessi. Ma nei 46 paesi più poveri del mondo l’accesso a Internet è ancora da considerarsi un lusso, soprattutto nelle aree rurali o più lontane dai centri urbani, dove mancano quasi del tutto le infrastrutture.

ITALIANI IPERCONNESSI. E in Italia? Com’è la situazione? Anche nel nostro paese la pandemia ha giocato un ruolo fondamentale nel portare online anche i meno avvezzi all’utilizzo delle tecnologie. Secondo l’ultimo rapporto CENSIS il 74,4% degli italiani utilizza abitualmente una pluralità di dispositivi per connettersi a Internet, mentre 4,3 milioni di italiani risultano ancora essere del tutto disconnessi.

Articolo precedenteI top 10 influencer su Facebook
Articolo successivoCome richiedere la disoccupazione NASpI
Marco Lombardi
Ti ringrazio per averci visitato, mi chiamo Marco e sono un esperto di sicurezza digitale, tecnologia e socialità. Commenta l'articolo, ti risponderò a breve.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui